Civil War - War for Stratis

Sezione dedicata alla presentazione e gestione di missioni e campagne di gioco su ArmA 3
Rispondi
Avatar utente
RickyFrisk
Messaggi: 226
Iscritto il: mar ott 17, 2017 7:29 pm
Località: Genova

Civil War - War for Stratis

Messaggio da RickyFrisk » gio giu 13, 2019 10:57 pm

Campagna In corso

REGOLAMENTO

Questo regolamento serve per indirizzare meglio i giocatori nella modalità, essendo una modalità RP.

1) Il giocatore deve evitare in tutti i modi di morire, qualsiasi sia la minaccia che gli possa causare la morte deve cercare di uscirne vivo, quindi all'ipotesi di un interrogatorio o di una minaccia notevolmente maggiore rispetto alla sua, il giocatore si deve arrendere e collaborare.

2) La morte di un giocatore può avvenire in 2 modi:
Dissanguamento: il giocatore colpito sviene, se il tempo di dissanguamento scade ( 1000 sec.) il giocatore è morto e perde il personaggio.
Giustiziato: Il giocatore se catturato e consegnato ad uno dei personaggi storia (interpretati da Ricky) che lo vuole morto, essi possono giustiziarlo con un colpo alla testa, automaticamente il giocatore perde il personaggio.

3) Il giocatore può essere rapito da altri giocatori, in uno scontro a fuoco tra giocatori, i giocatori colpiti svengono, dopo di che i giocatori che hanno "vinto" lo scontro si devono avvicinare, curare i giocatori che hanno perso l'azione e dopo di che i "perdenti" devono arrendersi, infine i giocatori "vincitori" possono prenderli con le manettelevargli l'equipaggiamento tranne l'uniforme e tenerli imprigionati con un massimo di 1 giorno di gioco.

4) Il pvp non è consentito, l'unico caso che il pvp sia consentito è solo su ordine da parte di un personaggio storia che dichiara dei target alcuni rispettivi giocatori.

5) Ogni personaggio avrà un obbiettivo segreto che verrà consegnato da Ricky in privato, tale obbiettivo può essere anche svelato ad altri giocatori, ma ad proprio rischio e pericolo, gli obbiettivi possono aggiornarsi una volta completati oppure possono anche diventare più di uno.

6) Oltre agli obbiettivi verranno assegnati alcuni caratteri fondamentali dei proprio personaggi, anche questi verranno consegnati privatamente da Ricky, il giocatore dovrà cercare di mantenere tale carattere del personaggio più fedelmente possibile.

7) CIVIL WAR II avrà degli episodi che verranno giocati nei giorni ufficiali dove si procederà andando avanti con la storia, altri giorni non ufficiali al clan potrebbero essere utilizzati come periodo di farm per il proprio loadout, questi giorni verranno comunicati su whatsapp a seconda di quante persone vorranno partecipare, per effettuare il giorno di farm è necessario 4 giocatori ( senza contare Ricky).

8) I giocatori a fine di ogni partita prima di sloggare devono riunirsi e salvare il loadout in un arsenale in modo che per la prossima partita ritroveranno lo stesso equipaggiamento, non saranno disponibili casse di scorta personale ma soltanto il proprio inventario, il giocatore che slogga senza fare questa procedura, nel prossimo episodio si ritroverà con l'equipaggiamento scorso ma con eccezione di scorte diminuite.

9) I giocatori avranno la possibilità di unirsi alle fazioni presenti nel gioco, ovviamente sempre tramite RP, oppure avranno la possibilità anche di crearsi un vero e proprio campo, quindi bisognerà badare ad possibili rifornimenti medici, logistici ed armamenti, solo questi 3 tipi presenteranno delle casse con all'interno equipaggiamento prendibile da tutti. Le casse varieranno ogni volta al passare di un episodio.

10) Alla morte di un personaggio da parte di un giocatore potrà rientrare con una nuova identità ma tra le fila dei "bot", a seconda della fazione che gli verrà assegnata.

Questo regolamento sarà soggetto a modifiche con l'avanzare della storia, quindi prenderne nota di quando accadrà.


Ultime Notizie!

L'isola Greca Stratis è stata invasa dalle forze armata Russe, a quanto pare si parla di una vera e propria invasione, l'esercito Greco del reparto AAF è stato pesantemente colpito, la capitale del territorio è stata altrettanto bombardata. Il governo Greco non ha dichiarato guerra alla Russia nonostante i pesanti atti militari contro la popolazione, sembra che i due leader delle due nazioni stiano discutendo sugli avvenimenti accaduti.
A subire tutte le persecuzioni da parte dei russi sono la popolazione locale dell'isola che sembrerebbe essersi ribellata passando alle armi ed iniziando una vera e propria guerra civile!
Le altri Nazioni del globo sembrano non dare importanza agli scontri e sopratutto all'avventato attacco che il Leader Russo ha fatto, molti si chiedo se questo sia stato una semplice dimostrazione di forza che la Russia voleva dare, altri dicono che tra Russia e Grecia ci siano problemi di transazione di risorse primarie, quindi attualmente le vere cause dell'invasione sono sconosciute, rimanete con noi per altre NEWS!!!

CIVIL WAR I
Nell'isola sono insorti diversi clan ribelli tra cui gli uomini di WarLord, guidati da questo signore della guerra, che a quanto pare viene supportato militarmente da un certo personaggio misterioso, che si fa chiamare Mister X.
Altri clan ribelli presenti sull'isola sono insort,i tra cui l'organizzazione FIA, che a quanto pare è suddivisa in 3 principali gruppi,alcune voci affermano che i 3 gruppi siano controllati da 3 americani, e infine un altra fazione ribelle chiamata La Setta che però misteriosamente non è insorta dall'isola ma proviene dal mare.
Tramite la guerra civile il mercato nero delle armi si è espanso molto, uomini che hanno deciso di non schierarsi in nessuna fazione, hanno preso l'iniziati di intraprendere il commercio di armi, tra cui ricordiamo Spartacus, un commerciante che tramite il suo mercato riforniva i principali clan ribelli, la sua scomparsa lascia molti interrogativi, ma attualmente molti ritengono che sia stata opera di WarLord.
In tutto ciò i protagonisti (ovvero noi) si presentano come mercenari inviati da Mistrer X per lavorare sotto il comando di WarLord.
Grazie ai mercenari WarLord riesce a prendere quasi il controllo dell'intero Sud dell'isola, mentre le forze Russe iniziano ad trasferire la popolazione che non si è ribellata in Russia.
I mercenari cadono in diversi scontri,di cui uno molto importante ovvero lo scontro contro il clan FIA, precisamente il gruppo Nord, comandando da un certo James, che infine viene ucciso, insieme a tutti i suoi uomini.
Con la notevole avanzata delle forze di WarLord i Russi rendendosi conto che stavano perdendo il controllo del Sud dell'isola decidono di sferrare un potente attacco alla base principale ribelle dei Napa, durante lo scontro il secondo in comando di WarLord non che il migliore amico, ovvero Marcus viene ucciso dai Russi, ma questo essendo successo in un momento dove erano presenti una parte del gruppo dei mercenari scatena una grossa problematica, difatti WarLord bandisce quel gruppo che è costretto ad scappare per sopravvivere, mentre il restante gruppo rimasto sotto il comando di WarLord viene incaricato di ucciderli a vista.
Le vicende di Civil War I si concludono con un gruppo separato ed un altro ancora fedele a WarLord.

Ultime Notizie!
La guerra civile sull'isola greca continua, i due Leader sembrano non aver trovato un accordo e sopratutto una spiegazione dell'attacco da parte dei Russi, oggi il Leader Greco ha tenuto un discorso durante il quale si è rivolto alla popolazione ribelle su Stratis dicendo che il loro governo gli è debitore, perché non potendo entrare in conflitto contro i Russi per motivi che non ha dichiarato, invita ai capi ribelli di unirsi in modo da consolidare le forze difensive, finché non si trovi una soluzione con il Leader Russo, nel frattempo la Russia sta prendendo prigioniera tutta la popolazione non combattente.
Gli scontri continuano a farsi sempre più pesanti, si è scatenata una vera e propria battaglia per il controllo dell'isola, le forze Russe si sono collocate nell'aeroporto centrale, e stanno iniziando ad inviare armamenti pesanti, sembra che ormai la resa dei conti stia per arrivare.
Rimanete sintonizzati con noi per altre NEWS!

CIVIL WAR II
Introduzione
Due elicotteri UH-1Y da trasporto fanteria stanno volando in formazione, sul radar sono marcati come americani, difatti stanno trasportando una squadra di Contractor militari di ritorno dall'Africa e diretti verso l'Italia dopo una missione durata 9 mesi.
I due elicotteri attraversano tranquillamente il Mediterraneo, quando ad un certo punto uno di essi inizia ad avere alcune vibrazioni sui pedali di controllo del velivolo, la decisione dei piloti è di portarsi più vicino verso le isole Greche in modo che nel caso di avaria o di necessità di atterrare possano farlo su una delle isole e non in mezzo al mare.
Essendo stati molto tempo in Africa entrambi gli equipaggi dei velivoli sono ignari della guerra civile sull'isola di Stratis, difatti poco dopo 2 ore essi entrano nello spazio aereo dell'isola, che attualmente è dominata dai Russi.
L'elicottero che aveva riscontrato problemi inizia ad riscontrare lo stesso errore ma stavolta più intensamente.
Le comunicazioni tra i due piloti si fanno difficili, quando ad un certo punto un velivolo ad alta velocità passa in mezzo ai due elicotteri, lo spostamento d'aria fa perdere un attimo il controllo ad entrambi gli UH, in quel istante i piloti capiscono che qualcosa non va, e vedono il velivolo che effettua una virata molto stretta in modo da ritrovarsi in direzione opposta alla loro.
I piloti riconoscono per un istante che si ritrovano d'avanti ad un MIG-29 Russo.
Non hanno nemmeno il tempo di provare ad contattarsi tra di loro che il velivolo russo apre il fuoco,
Il primo elicottero viene colpito molto gravemente alla fusoliera e al rotore di coda, mentre il secondo viene centrato in pieno al motore principale.
In quel preciso istante i due UH-1Y stanno precipitando e i piloti stanno facendo tutto il possibile per effettuare un atterraggio di emergenza.
Quello che doveva essere un ritorno a casa e si sta trasformando in un vero e proprio inferno.

Episodio 1: L'inferno in terra
I due elicotteri si sono schiantati al suolo sull'isola, durante l'avvicinamento gli elicotteri hanno perso molto velocemente la quota, e alcuni membri dell'equipaggio sono caduti fuori dal velivolo prima che toccasse il suolo. L'equipaggio sembra essere sopravvissuto all'impatto, mancano alcuni operatori all'appello, solo un gruppetto di circa 8 persone è riuscito ad raggrupparsi.
Quest'ultimo ha iniziato a perlustrare la zona, e subito alcuni uomini sconosciuti hanno iniziato ad inseguirli.
Gli scontri a fuoco non si sono fatti mancare, gli operatori non hanno avuto modo di capire che cosa stia succedendo, e perché tutti quanti gli si rendano ostili a loro.
I gruppo avvista un piccolo campo, composto da un gruppetto di persone, e decide di vedere se almeno loro sono amichevoli, ma purtroppo cosi non si rivela.
Lo scontro a fuoco permette che una persona del campo si arrenda, e i Contractor ne approfittano per fargli qualche domanda.
Si viene a sapere che l'isola in cui sono caduti è Stratis, e che da circa un anno è stata invasa dai Russi, e come se non bastasse è in corso una guerra civile, dove diversi clan ribelli hanno iniziato a prendere il controllo dell'isola, per ostacolare i Russi.
Scoprono che a sud dell'isola è sotto il dominio di un certo WarLord, il quale viene identificato come tiranno.
Mentre un altro gruppo ribelle sembrerebbe essere più amichevole, si fanno chiamare FIA, e sembrerebbe che sono i pochi rimanenti dell'esercito locale dell'isola.
Il gruppo di Contractor, decide di lasciar andare via il prigioniero.
Ma in un momento di tranquillità, cadono in un scontro a fuoco contro i russi, ad avvisarli che si trovano in una zona con un jammer che intercetta le loro comunicazioni avviene tramite via radio, da un certo sconosciuto, il quale gli propone un affare, ovvero prendere un camion di comunicazioni russo, e portarlo in un punto, ed in cambio avrebbero ricevuto un luogo sicuro.
I Contractor accettano ed eseguono tutto alla lettera, difatti una volta consegnato il camion, un gruppo di ribelli FIA gli va in contro e non appena si raggruppano gli dicono che dovranno seguirli che li porteranno dal loro comandante, il suo nome è Rico.

Episodio 2: La ribellione
Il piccolo gruppetto che ha deciso di unirsi alla cellula FIA ha ricevuto l'incarico di trovare rifornimenti di qualsiasi tipo, in modo da poter riorganizzare i ribelli, e cercare di dare una svolta a questa guerra civile.
Nel frattempo 2 sopravvissuti all'impatto con gli elicotteri si sono risvegliati lontani dai relitti, a quanto pare prima dell'impatto sono caduti all'esterno del velivolo, e i compagni non li hanno visti o trovati.
I due superstiti finiscono nel territori di WarLord e non hanno scampo di sfuggire ai sui uomini, che di fatto li catturano vivi, e li consegnano al loro capo... da li non si sa più nulla.
Intanto il gruppetto ribelle riesce a trovare 2 veicoli armati dell'esercito AAF, ma questi sono dentro un deposito che è in mano ai Russi, la guarnigione a difesa sembra ridotta, quindi i ribelli decidono di provare ad prendere i veicoli.
L'attacco va a buon fine, ma non appena prendono i veicolo un gps si attiva ed invia un segnale al comando Russo, il quale invia subito una QRF sia di terra che di Aria...
I veicoli rubati raggiungono il campo della FIA, ed in quel istante i Russi attivano la loro trappola, la QRF apre il fuoco sia sui veicolo, sia al campo.
Gli scontri a fuoco si fanno intensi, la QRF di terra viene eliminata, mentre per quanto riguarda all'elicottero, riesce a causare parecchi danni prima di rientrare in base.
La FIA ha subito un duro colpo, ma per miracolo i 2 veicoli presi sono sopravvissuti all'assalto, anche se ormai gravemente danneggiati.
Il gruppetto di ribelli torna al campo, ed una notizia non calcolata li lascia a bocca aperta, Rico il capo della cellula è morto in azione mentre cercava di difendere il campo.
I pochi ribelli sopravvissuti al campo decidono cosi di eleggere un nuovo capo, e viene scelto Predatore Robinson, nel frattempo la notizia della morte del capo fa subito il giro della radio ribelle, e i 2 plotoni ribelli ovvero Alpha e Delta che erano in pattugliamento nell'isola, fanno ritorno al campo.
Più di 50 persone ritornano al campo, e il nuovo capo si ritrova ad mettere d'accordo i vertici dei ribelli, ovvero: Janos, il capo del plotone Alpha, Sotiris il capo del plotone Delta e Moraiti il capo del campo base.
Dopo diverse discussioni i vertici della cellula FIA accettano il nuovo capo, il quale da subito ordini prioritari.
In quel momento il gruppetto ribelle viene a sapere che 2 americani sono stati catturati da WarLord.
Il capo Predatore Robinson decide che il campo base attuale non è più sicuro e che quindi devono trovare un nuovo campo base, prima che i Russi tornino.
Attualmente la situazione si sta complicando, con ancora alcuni americani dispersi ed solo il tempo ci potrà dire se la squadra de contractor potrà finalmente riunirsi tutti insieme sotto una solo fazione...
Founder del 4thSOG

incifocout
Messaggi: 1
Iscritto il: mar feb 11, 2020 8:23 am

Civil War War for Stratis

Messaggio da incifocout » lun feb 24, 2020 12:41 am

Great painting. But there are a couple of points.
Officer uniforms with two rows of buttons, which were used during the Russo-Japanese War, are not suitable for the period of the First World War and the Civil War. Although they can be easily converted into a leather jacket, which, although it was not regulated, was widely used.
The Russian shoulder straps has no edging in the narrow part below - or external, outside.

Rispondi